QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

La stagione del malessere

Sì, in questo periodo cerco di generare malessere e inquietudine capaci di portare verso Swift una persona interessata almeno vagamente alla programmazione e abitante dell’ecosistema Apple.

Oggi per farlo mi servirò di inessential di Brent Simmons e del suo articolo Termina l’era NeXT; inizia l’era Swift.

È apparso poco dopo WWDC ma potrebbe essere stato scritto ieri e spiega bene come l’annuncio di SwiftUI segni l’inizio della fine di un’epoca lunghissima in cui il software Apple era legato a Objective-C.

Da adesso in poi sarà sempre più legato a Swift, con vantaggi vari tra i quali anche la possibilità di documentarsi mentre la materia è ancora fresca e in fase di consolidamento. Molto più facile che aprirsi a nozioni di cui milioni di altri sono già padroni da quando ancora si usavano le lire.

Da Swift Playgrounds in su, se avanzano giorni di vacanza, sappiamo che cosa fare.